Skip to main content

1975 – Comincia la nostra storia…

Tre amici decidono di condividere il loro hobby con il mondo intero, e mettono su un’attività per corrispondenza, con base nel Regno Unito, importando popolari giochi di ruolo e giochi da tavolo fantasy. Chiamano la loro azienda “Games Workshop” (che solo per un pelo ha la meglio sull’alternativa: “Games Garage”).

1977 – La fondazione di White Dwarf

Rimpiazza in breve tempo la già esistente “Owl and Weasel” come principale rivista nel Regno Unito dedicata agli appassionati di giochi da tavolo e giochi di ruolo.

1978 – L’apertura del nostro primo negozio

Al numero 1 di Dalling Road, Hammersmith a Londra, apre il primo negozio di una catena che in seguito si espanderà in tutto il mondo.

1979 – Le prime miniature Citadel

Personaggi archetipici, eppure ancora sprovvisti di un gioco tutto dedicato a loro, vengono progettati per essere usati nei sistemi dei giochi di ruolo, o per essere semplicemente collezionati così come sono.

1983 – Warhammer: la prima edizione

Regole dei giochi di guerra storici combinate ad una fantasia mitica – ed ecco che nacque un nuovo hobby.

1986 – Un nuovo emblema del guerriero

Citadel produce una vasta gamma di miniature di fantascienza, e tra queste, il modellino armato di un guerriero crociato galattico – lo Space Marine.

1987 – Nasce il Millennio Oscuro

Basato sulla popolarità dello Space Marine, viene lanciato Warhammer 40,000 Rouge Trader che presto diventa il gioco di guerra più famoso del mondo.

1997 – Una nuova casa per Warhammer

Per andare incontro alle esigenze di espansione, la sede centrale di Games Workshop viene trasferita nel cuore dell’Inghilterra, e in questa fase, viene creato il celebre centro visitatori Warhammer World.

1997 – Black Library: la fondazione

Per produrre romanzi ambientati nei ricchi universi di Warhammer, viene creato un ramo editoriale e molte serie diventano best seller a pieno titolo.

2001 – La creazione di una nuova compagnia

Migliaia di persone vengono introdotte nel mondo di Games Workshop grazie ad una nuova gamma di miniature Citadel basate sulla trilogia cinematografica de “Il Signore degli Anelli”.

2004: Dawn of War

Gli sviluppatori di Relic riescono a dar vita all’universo di Warhammer 40,000 in un videogioco strategico in tempo reale (RTS) per computer che riscuote molto successo, dando inizio ad una serie acclamata dalla critica che continua ad andare avanti anche oggi.

2007: una guerra di nuove proporzioni

I progressi nel campo della tecnologia di progettazione delle miniature iniziano a far sì che modellini che prima potevano soltanto essere immaginati, come l’enorme ed iconico Baneblade- il carro armato super pesante – possano finalmente diventare reali.

2012: la pittura viene rivoluzionata

Il semplice processo di 4 passaggi del sistema di pittura Citadel rende possibile ad ogni appassionato di dipingere, ottenendo ottimi risultati.

2013: battaglie in un’era Oscura…

Basandosi sulla popolarità della serie di romanzi “Eresia di Horus”, Forge World riporta le mitiche battaglie dal mondo di Warhammer 40,000, ai tavoli da gioco per la prima volta.

2015: si scatena la tempesta…

Una nuova era ha inizio: i fan di Warhammer vengono introdotti per la prima volta nel ricco universo in evoluzione dei Reami Mortali attraverso Warhammer Age of Sigmar.

2016: Warhammer è in rete

La Warhammer Community viene fondata per unire gli appassionati di ogni parte del mondo, rappresentando il punto di riferimento centrale per le novità e gli articoli che riguardano ogni aspetto dell’hobby di Warhammer.

2017: una nuova crociata

Miniature incredibili, evoluzioni sconvolgenti della trama principale, e un’edizione nuova di zecca del gioco hanno decretato che il 2017 sarà ricordato come l’anno migliore per Warhammer 40,000 fino ad ora…

CREARE AVVISO DI LAVORO